Pellegrinaggio alla Madonna di Ripalta e visita al museo di Ascoli Satriano

Gruppo_PellegrinaggioMdP

Domenica 7 maggio 2017, l’associazione “Madonna della Pace” di Molfetta si è recata in pellegrinaggio presso la Cattedrale della Madonna di Ripalta a Cerignola. In mattinata  il gruppo, accompagnato dal parroco, don Angelo Mazzone, ha visitato il Polo Museale costituito dal Museo Diocesano e Museo Civico Archeologico di Ascoli Satriano ammirando la ricca collezione di reperti e di opere d’arte sacra in esso ospitata. In particolare, la mostra “Lo Spreco necessario”  sul lusso nelle tombe di Ascoli Satriano”  con i corredi funerari dauni più lussuosi rinvenuti in Repertiterritorio ascolano, la mostra “Policromie del Sublime” con i marmi,  la sala dell’Apollo e del Bambino Cacciatore e gli splendidi Grifoni Policromi ammirati solo in fotografia perché temporaneamente “trasferiti” presso la sede Unesco di Parigi per promuovere l’Italia dal 2 al 12 maggio. Molto apprezzata è stata la visita alla bella Cattedrale romanica di Ascoli Satriano. Interessante la facciata e l’impianto a tre navate che ci è stato mostrato da una guida del luogo.

In tarda mattinata, il gruppo si è recato al Parco Archeologico dei Dauni intitolato a Pasquale ParcodaunioRosario, pioniere dell’archeologia. L’area archeologica, che si estende per diversi ettari, venne istituita per tutelare e conservare ciò che negli anni era affiorato nel corso delle campagne di scavo. Nel parco sono visibili resti di un villaggio daunio, con le abitazioni e la necropoli.

Dopo pranzo, durante il quale il gruppo è stato allietato dalla presenza del vescovoFoto_MonsRenna Mons. Luigi Renna, ci si è spostati a Cerignola dove, su suggerimento dello stesso vescovo è stato visitato il Polo Museale Civico con la Galleria dedicata ai cerignolani illustri (il socialista Giuseppe Di Vittorio, il filologo Nicola Zingarelli, il musicista Pasquale Bona)  e il Museo del grano dedicato alla conoscenza del ciclo di conservazione del cereale.

Dopo un’intera giornata a carattere artistico, il gruppo è giunto nel Duomo “Tonti”, noto come Cattedrale di San Pietro Apostolo per rendere omaggio alla preziosa icona della Madonna di Ripalta, patrona principale MadonnadiRipaltadella città di Cerignola. Da maggio a settembre l’icona è custodita nella Cattedrale, edificio di stile romanico- gotico, elevato alla dignità di Basilica minore nel 1998. Nei restanti mesi dell’anno l’icona torna in località Ripa Alta, sull’Ofanto, dove si narra che fu originariamente rinvenuta. A conclusione della visita, il gruppo “Madonna della Pace” ha partecipato alla celebrazione eucaristica presieduta dal vice parroco, don Mirco Petruzzella, tenutasi  nella chiesetta delle suore Domenicane del SS. Sacramento che hanno gentilmente ospitato la nostra Associazione. La giornata trascorsa in serenità, preghiera e armonia si è conclusa con l’arrivo a Molfetta alle 21.30.

 

di Nora Caputi

amministratore

Questa è la descrizione dell'Amministratore del sito.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *