PASQUA E’ RICONCILIAZIONE

“Quando uno è unito a Cristo è una creatura nuova: le cose vecchie sono passate; tutto è diventato nuovo. E questo viene da Dio che ci ha riconciliati con sé per mezzo di Cristo e ha dato a noi l’incarico di portare altri alla riconciliazione con lui. Così Dio ha riconciliato il mondo con sé per mezzo di Cristo; perdona agli uomini i loro peccati e ha affidato a noi l’annuncio della riconciliazione. Quindi, noi siamo ambasciatori inviati da Cristo, ed è come se Dio stesso esortasse per mezzo nostro. Vi supplichiamo da parte di Cristo: lasciatevi riconciliare con Dio.  ( 2Cor  5, 17-20 )

Una delle aspirazioni più autentiche della persona umana è essere veramente libero. Il desiderio di libertà non è un’illusione, ma un’occasione da non perdere. Scopriamo di essere condizionati da vari fattori, e ciò allontana l’illusione di una libertà facile, scontata, assoluta. La nostra libertà è minacciata da un’infinità di stimoli che ci portano spesso fuori strada. Ma non per questo possiamo concludere scetticamente che la libertà è un’utopia e che nessuno può dirsi veramente libero, come spesso si sente dire da chi è deluso, stanco e non disposto a rispondere ad altri appelli. L’appello di Dio che mediante la riconciliazione ci restituisce sempre a noi stessi, pienamente liberi, è strettamente unito all’annuncio della Pasqua. La libertà è la caratteristica che più di ogni altra rende l’uomo simile a Dio.

Dio è sorgente di libertà per l’uomo, come ci insegna la storia del suo popolo, sempre alla ricerca di libertà, in mezzo a tante esperienze anche tragiche (cfr Esodo). La riconciliazione è ancora e sempre esperienza viva di fede, che ci porta ad essere liberi di stringere relazioni autentiche con Dio, con le persone umane, con il creato; giacché il peccato non ha più su di noi quel peso mortale, e la nostra vita è più autenticamente umana.

Nella Pasqua Dio si riconcilia con ciascuno di noi. Noi cerchiamo di non mancare a questo appuntamento.

parroco

Nato a Terlizzi il 15 aprile 1963. Battezzato nello stesso giorno presso la Parrocchia dell'Immacolata. Alunno del Seminario Vescovile in Molfetta da ottobre 1974 a giugno 1982. Diplomato presso il Liceo Classico in Molfetta nel mese di luglio 1982. Alunno del Seminario Regionale in Molfetta dal 1982 al 1988. Ordinato diacono il 27 febbraio 1988 e presbitero l'8 ottobre 1988 dal Servo di Dio don Tonino Bello. Animatore presso il Seminario Vescovile dal 1987 al 1989. Vice parroco presso la Concattedrale in Terlizzi dal 1989 al 1992. Parroco presso il Crocifisso in Terlizzi dal 1992 al 1996; presso Santa Maria della Stella dal 1996 al 2005; presso il Cuore Immacolato di Maria in Molfetta (Oratorio-San Filippo Neri) dal 2005 al 2006. Parroco presso i SS. Medici in Terlizzi dal 10 settembre 2014 - al... Incarichi diocesani: assistente del MSAC dal 1988 al 1990 e direttore dell'Ufficio per la Pastorale Scolastica. Dal 1990 al 1995 Direttore di Pastorale Giovanile. Padre Spirituale presso il Seminario Vescovile in Molfetta dal 2000 al 2003 e presso l'Anno Propedeutico al Seminario Regionale dal 2002 al 2013. Intanto nuovamente direttore di Pastorale Giovanile dal 2006 al 2011. Direttore Caritas Diocesana dal 2011 al 2016. Recentissima la nomina da parte del Vescovo a svolgere il ruolo di suo delegato presso la Comunità CASA in Ruvo di Puglia.

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>