Praticamente tascabile – Vangelo e Vita

“A che cosa è simile il regno di Dio, e a che cosa lo posso paragonare? È simile a un granello di senape…”

Lc 13,18-21
qui il testo: bit.ly/34sEc8F

PRATICAMENTE TASCABILE
C’è una caratteristica di Dio, che ci hanno insegnato fin da piccoli, ed è che Dio è GRANDE. Pensiamo a tutta la sfilza di “onni-” (potente, sciente, presente…). Tutto ciò è stato solidamente sostenuto da secoli di riflessione teologica, ma ha portato una inevitabile conseguenza: ha spostato Dio “in alto” e, parallelamente, l’ha reso grande, grandissimo: praticamente ingombrante! Uno così, chi lo invita a casa sua? Uno GRANDE come Dio chi lo riesce a invitare nella sua vita? Dove potrebbe trovare spazio?
Ed ecco che il vangelo di oggi ci presenta un Dio piccolo, piccolissimo. Praticamente tascabile. Un seme, un pizzico di lievito, nulla più.
Piccolo di dimensioni, ma con dentro una bomba di energia: la grandezza di Dio non sta nel suo ingombro, ma nelle sue potenzialità. Che, tradotto, significa che la grandezza dell’amore (quello vero, quello che vince la morte) non risiede nell’appariscenza o nella visibilità pubblica, ma nel suo silenzioso e tenace crescere.
Così è l’amore di Dio: così grande da essere tascabile!

“Padre, venga in me il tuo regno!”

don Nino Prisciandaro

amministratore

Questa è la descrizione dell'Amministratore del sito.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *