Tocca a te! – Meditazioni al tempo del covid

… Gli si avvicinarono i discepoli e gli dissero: «Il luogo è deserto ed è ormai tardi; congeda la folla perché vada nei villaggi a comprarsi da mangiare». Ma Gesù disse loro: «Non occorre che vadano; voi stessi date loro da mangiare»…

Mt 14,13-21
qui il testo: bit.ly/2PhqahL

TOCCA A TE!
“Congeda la folla perché vada nei villaggi a comprarsi da mangiare!”, è la risposta diplomatica degli apostoli davanti ad una folla di cinquemila uomini più le donne e i bambini. Detta in parole più crude: “Si arrangino… Non siamo mica organizzatori di weekend sull’erba!”
E questa frase continua a riecheggiare nel nostro mondo soprattutto là dove c’è la fame, la povertà, le miserie. “Sono fatti loro… E io cosa ci posso fare… Non è compito mio… Ci sono strutture apposta, paghiamo le tasse proprio per questo… Qualcuno dovrà pur pensarci… Mica posso portarmi a casa tutta quella gente… E poi, diciamola tutta, anche loro devono darsi da fare e non pretendere sempre dagli altri… Noi abbiamo già guai a sufficienza per conto nostro.
Davanti a questi pensieri e a questi luoghi comuni Gesù oggi ci butta in faccia, con la massima naturalezza: “Non occorre che vadano: date voi stessi da mangiare”. Concretamente, Lui ci dice: “Poche storie. Tocca a te. È faccenda anche tua, non puoi tirarti indietro!”.

“Signore, aiutami a divenire pane spezzato per coloro che incontrerò oggi sul mio cammino.”

don Nino Prisciandaro

amministratore

Questa è la descrizione dell'Amministratore del sito.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *