L’AMICIZIA CON GESU, UN DONO UMILE MA INDISPENSABILE

In una famiglia parrocchiale grande come la nostra,  non possono mancare i ministranti, membri attivi e talvolta “rumorosi” della comunità.

Siamo quelli che seguono più da vicino l’unico grande Maestro Gesù attraverso il servizio fedele e gioioso all’altare . Vogliamo fare nostre le parole profonde  del nostro amato don Tonino  “chi non vive per servire, non serve per vivere.”

Ed è proprio il servizio l’anima del gruppo ministranti della nostra Parrocchia, un servizio che ci aiuta a  migliorarci all’insegna della carità. Esso è ben organizzato in gruppi regolari di chierichetti che si alternano nelle celebrazioni liturgiche grazie ai turni affissi al “Chiri-angolo”, una bacheca che permette la facile individuazione di eventi e avvisi. Il tutto è annotato su un registro che testimonia la serietà della missione svolta in parrocchia dal gruppo. Non mancano i momenti formativi, animati dai nostri sacerdoti, che oltre a prepararci alla liturgia, ci formano affinché sappiamo fare scelte buone lungo il nostro cammino.

Non manca mai l’entusiasmo e l’aiuto tra di noi ma soprattutto nei confronti dei più piccoli che si affacciano per la prima volta nel gruppo.

Sentiamo rivolte a noi le parole di Papa Francesco che accogliamo come invito e come un mandato per la nostra cara comunità: “Nella società, tutti gli individui hanno il compito di mettersi al servizio del bene comune, offrendo le cose necessarie per l’esistenza: il cibo, i vestiti, le cure mediche, l’istruzione, l’informazione, la giustizia. Noi discepoli del Signore abbiamo una missione in più: quella di essere “canali” che trasmettono l’amore di Gesù. E in questa missione voi, ragazzi e giovani, avete un ruolo particolare: siete chiamati a parlare di Gesù ai vostri coetanei, non solo all’interno della comunità parrocchiale o della vostra associazione, ma soprattutto al di fuori. Questo è un impegno riservato specialmente a voi, perché con il vostro coraggio, il vostro entusiasmo, la spontaneità e la facilità all’incontro potete arrivare più facilmente alla mente e al cuore di quanti si sono allontanati dal Signore. Tanti ragazzi e giovani della vostra età hanno un immenso bisogno di qualcuno che con la propria vita dica loro che Gesù ci conosce, che Gesù ci ama, che Gesù ci perdona, condivide con noi le nostre difficoltà e ci sostiene con la sua grazia.”

     Michele Campanale

Responsabile Gruppo Ministranti

amministratore

Questa è la descrizione dell'Amministratore del sito.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>