Terza domenica d’avvento

thumbnailimage (1)Dal Vangelo secondo Giovanni
(Gv 1,6-8.19-28)

Venne un uomo mandato da Dio: il suo nome era Giovanni.
Egli venne come testimone per dare testimonianza alla luce, perché tutti credessero per mezzo di lui. Non era lui la luce, ma doveva dare testimonianza alla luce.
Questa è la testimonianza di Giovanni, quando i Giudei gli inviarono da Gerusalemme sacerdoti e levìti a interrogarlo: «Tu, chi sei?». Egli confessò e non negò. Confessò: «Io non sono il Cristo». Allora gli chiesero: «Chi sei, dunque? Sei tu Elia?». «Non lo sono», disse. «Sei tu il profeta?». «No», rispose. Gli dissero allora: «Chi sei? Perché possiamo dare una risposta a coloro che ci hanno mandato. Che cosa dici di te stesso?». Rispose: «Io sono voce di uno che grida nel deserto: Rendete diritta la via del Signore, come disse il profeta Isaìa».
Quelli che erano stati inviati venivano dai farisei. Essi lo interrogarono e gli dissero: «Perché dunque tu battezzi, se non sei il Cristo, né Elia, né il profeta?». Giovanni rispose loro: «Io battezzo nell’acqua. In mezzo a voi sta uno che voi non conoscete, colui che viene dopo di me: a lui io non sono degno di slegare il laccio del sandalo».
Questo avvenne in Betània, al di là del Giordano, dove Giovanni stava battezzando.

Il Vangelo di questa terza domenica di avvento, domenica della gioia, riempie questo tempo di attesa mettendoci in discussione con affermazioni e domande precise…vediamole un po’ insieme!
*Venne un uomo mandato da Dio…*
Dio manda Giovanni il Battista e gli affida una missione ben precisa: dare testimonianza alla luce, annunciare la venuta di Gesù, invitare la gente alla conversione, a preparare il cuore per l’arrivo del Messia!
E tu, oggi, per far cosa sei mandato da Dio a vivere questa vita? I tuoi occhi, la tua bocca, le tue mani, le tue gambe sono forse state create per nulla? O anche tu hai una missione ben precisa?

*Non era lui la luce,
ma doveva dare testimonianza alla luce.*
Stai certo che se hai ricevuto in dono la vita non è per caso…te lo garantisco: tu hai una missione su questa terra! Anzi, tu sei una missione su questa terra! E come Giovanni il Battista, lì dove vivi, tra la tua gente, nelle strade della tua città sei chiamato a dare testimonianza alla luce! Ma ricorda sempre, non sei tu la luce, quindi sii umile (come Maria) e lascia che chi ti incontra possa lasciarsi scaldare dalla luce di Cristo che viene da te!

Ma per fare quanto ci siamo detti adesso tocca a te rispondere ad altre due domande e questa volta senza nessun aiuto da casa…prenditi un tempo di riflessione perché questa attesa sia operosa nella carità!

*Tu, chi sei?*

*Che cosa dici di te stesso?*

 

Fonte: Giovani di Parola

mm

amministratore

Questa è la descrizione dell'Amministratore del sito.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *