Eccomi sono la serva del Signore…

Ak8qTqLBzdZ6LTtfe74VpA4zM2WNzYqnteTamDycs5GxDal Vangelo secondo Luca (1,26-38)

In quel tempo, l’angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret, a una vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, di nome Giuseppe. La vergine si chiamava Maria. Entrando da lei, disse: «Rallègrati, piena di grazia: il Signore è con te».
A queste parole ella fu molto turbata e si domandava che senso avesse un saluto come questo. L’angelo le disse: «Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ed ecco, concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. Sarà grande e verrà chiamato Figlio dell’Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine».
Allora Maria disse all’angelo: «Come avverrà questo, poiché non conosco uomo?». Le rispose l’angelo: «Lo Spirito Santo scenderà su di te e la potenza dell’Altissimo ti coprirà con la sua ombra. Perciò colui che nascerà sarà santo e sarà chiamato Figlio di Dio. Ed ecco, Elisabetta, tua parente, nella sua vecchiaia ha concepito anch’essa un figlio e questo è il sesto mese per lei, che era detta sterile: nulla è impossibile a Dio».
Allora Maria disse: «Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola». E l’angelo si allontanò da lei.
Hai visto l’ultimo film su James Bond, l’agente delle missioni impossibili?… eppure la vera giornata degli impossibili è oggi: Creati da Dio a sua immagine per amore, visitati da Dio che si fa uomo nel grembo di una giovane vergine… Eppure il mistero della vita cristiana non finisce qui: Dio continua a scommettere sulla nostra vita, per farsi presente oggi nel mondo. La vocazione del cristiano è questa: dare alla luce Dio! Oggi! Come si fa? Ricordandoci di essere Figli di questo Dio! E ad esser figli s’impara dalla mamma Maria oggi c’insegna con la sua vita come dire il nostro “Sì” a Dio.
In fondo che cos’è il primo oratorio se non il “Sì” detto da Don Bosco a Dio?
Il Dio di Maria e don Bosco continua a visitarci ci vuole Figli e ci tende la mano, perché con la nostra vita vuole essere annunciato ad ogni uomo Un Dio così, che ha scelto di aver bisogno di noi, che si è messo al nostro livello, merita la nostra fiducia Siamo disposti a dargliela?

 

Fonte: Animatori Salesiani

mm

amministratore

Questa è la descrizione dell'Amministratore del sito.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *