Papa Francesco a Torino il 21 giugno 2015

papa_torino_“Sono lieto di annunciare che, a Dio piacendo, il 21 giugno prossimo, mi recherò in pellegrinaggio a Torino per venerare la Sacra Sindone e onorare San Giovanni Bosco, nella ricorrenza bicentenaria della sua nascita”. Ad annunciarlo ai fedeli, al termine dell’udienza generale di oggi, 5 novembre, è stato direttamente Papa Francesco. Sempre stamattina, nella Sala Stampa della Santa Sede, si è svolta una conferenza stampa sullo stesso tema.

Alla conferenza hanno partecipato mons. Cesare Nosiglia, arcivescovo di Torino e Custode Pontificio della Sindone; il Sindaco e la Vice Sindaco di Torino, on. Piero Fassino e la sig.ra Elide Tisi; e il dott. Marco Bonatti, Direttore della Comunicazione del Comitato Ostensione 2015. Per i Salesiani è presente Don Francesco Cereda, Vicario del Rettor Maggiore.

“L’ostensione della Sindone nel Duomo di Torino, è caratterizzata da due attenzioni particolari: al mondo dei giovani e a quello della sofferenza. È pensando a tali temi, infatti, che Papa Francesco ha concesso l’ostensione solenne, che si collega al giubileo per il secondo centenario dalla nascita di san Giovanni Bosco” ha spiegato mons. Nosiglia.

Il presule, in qualità di Custode Pontificio della Sindone, ha anche spiegato il motto dell’ostensione 2015, che riprende un passo evangelico: “l’Amore più grande” (Gv 15, 13). Partecipare ad una ostensione della Sindone, significa “non contemplare un uomo morto ma un uomo vivo che apre ad un amore più grande”.

Il logo che fa da simbolo e guida all’ostensione riprende le parole del motto collegandole con il Volto sindonico. L’elaborazione definitiva del logo è stata curata gratuitamente dall’Agenzia Testa, che ha lavorato sulle proposte e le idee dei giovani torinesi.

 

 

Fonte: Ans.org

mm

amministratore

Questa è la descrizione dell'Amministratore del sito.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *