Archivi categoria: Storia

La Bussola

EPSON scanner imageDi incerta attribuzione tra i due De Musso (Saverio e Giuseppe) il dipinto sulle ante della porta della bussola. Quest’ultima, oggetto, di recente, di uno specifico ed ingente restauro, è caratterizzata da specchiature dipinte a finto marmo e dai due sovrastanti stemmi dell’ordine dei Domenicani e del primicerio Giuseppe Buonomo.

Il suddetto dipinto Cacciata dei mercanti dal Tempio di Gersusalemme, mai completato ma solo abbozzato, raffigura Gesù, che tutti sovrasta nella scena baroccheggiante, nell’atto di scagliare il flagello su una folla composita di mercanti che si danno alla fuga. Sullo sfondo un Tempio che spiccatamente ricorda proprio la Chiesa di San Domenico, attualizzando la scena e infondendole un senso di continuità con la realizzazione di tutto il complesso domenicano e della Chiesa in particolare.

Di Giuseppe De Musso anche Mosè fa scaturire acqua dalla roccia, ultima opera realizzata dall’artista per la Chiesa di San Domenico.

L’Arte dei De Musso nella Chiesa di San Domenico in Giovinazzo

Le numerose opere artistiche presenti all’interno della Chiesa di San Domenico sono per la maggior parte da attribuire ai pittori giovinazzesi De Musso: Saverio, padre, (1681-1763) e Giuseppe (1717- 1796), figlio.

Nella prima cappella a destra, troviamo, ad esempio, la pala d’altare della SS. Trinità e i santi domenicani Giacinto di Polonia, Pio V, Pietro martire, Tommaso d’Aquino, Rosa da Lima, dipinto firmato (sul gradino) da Saverio De Musso e datato 1734. La pala dirimpettaia raffigura, invece, San Vincenzo Ferrer che predica alle folle, sormontata da cornice dorata.

Di recente restaurazione La Crocifissione, posta sul secondo altare a sinistra, opera di Giuseppe De Musso, dipinto caratterizzato da numerose figure che si muovono sul Calvario come su un palcoscenico, tratto distintivo delle opere del De Musso figlio.

Giuseppe realizzerà anche i dipinti, tutti raffiguranti episodi ripresi dall’Antico Testamento: Saggezza di Abigail, sulla parete destra, Svenimento di Ester presso il re Assuero, posto sul lato sinistro, Trionfo di Elia sui profeti di Baal e Vittoria di Giosuè e miracolo del sale. Opera di spicco di Giuseppe De Musso, presente nella Chiesa, è la Madonna del Rosario con i Santi Domenico e Caterina.Madonna del rosario e i Santi Domenico e Caterina 1769 Giuseppe De MussoEPSON scanner image