Si riparte con l’iniziazione cristiana: aperte le iscrizioni al catechismo

Download post in pdf

Da oggi sono aperte nella Parrocchia San Bernardino le iscrizioni al catechismo (iniziazione cristiana) per i ragazzi che frequentano le classi dalla I elementare alla II media: infatti, per una buona ed efficace preparazione ai Sacramenti e alla vita cristiana è necessaria non solo la partecipazione all’Eucaristia domenicale, ma anche la preparazione.
Per potersi iscrivere è necessario recarsi presso i locali della Parrocchia dal 26 al 30 settembre dalle ore 19.00 alle ore 20.30, lasciando il nominativo del/della bambino/a, versando la quota di iscrizione.

L’anno catechistico, invece, sarà inaugurato domenica 9 ottobre con la celebrazione della Santa Messa delle ore 10.15, cui parteciperanno i bambini con i loro rispettivi genitori.

Se si appartiene ad un’altra Parrocchia è necessario fornire il Nulla Osta del proprio Parroco. L’iscrizione, in questo caso, avverrà in modo provvisorio e sarà da confermare.

Si ricorda anche che:

1. sono ammessi alla prima Comunione tutti quei bambini che, almeno da quattro anni, sono iscritti e frequentano il percorso formativo  e che a giudizio dei formatori abbiano la matu­rità adeguata e sia loro che la loro famiglia frequentino abitualmente la Messa domenicale e le attività parrocchiali, perché i genitori cristiani sono i primi educatori della fede dei figli e la comunità cristiana, proponendo un itinerario di catechesi, desidera solo affiancarli in que­sto compito insostituibile:
2. la catechesi deve consentire ai ragazzi di apprendere non solo le verità di fede, ma, secondo le loro abilità e capacità, anche il modo di partecipare attivamente al Sacrifi­cio Eucaristico con tutta la Chiesa;
3. è importante essere puntuali e rispettare gli orari;
4. l’anno precedente alla Prima Comunione, sarà celebrato il Sacramento della Riconciliazione per la prima volta, in un clima di fede e di festa suscitati dal perdono di Gesù;
5. durante l’anno, sono previsti alcuni incontri con i genitori, mentre i bambini vivranno un ritiro con le confessioni alla vigilia della Prima Comunione e qualche giorno pri­ma la liturgia penitenziale per i familiari;
6. la Messa di Prima Comunione non deve essere la Messa di “ultima Comunione”: alcuni bam­bini e famiglie, dopo la Messa di Prima Comunione, cessano di partecipare alla messa domenicale, magari convinti di essersi “tolti un pensiero”, mentre ricevere i Sacramenti è qualcosa di determinante e importante, perché, chi ha incontrato veramente Cristo, non può più vi­vere senza di Lui;
7. grande importanza nella pastorale catechistico-liturgica e nella vita di ogni comunità cristiana, ha il momento della Messa di Prima Comunione: la celebrazione eucaristica costituisce il centro della vita cristiana, culmine dell’azione con cui Dio santifica il mondo in Cristo e del culto che gli uomini rendono al Padre, adorandolo per mezzo di Cristo Figlio di Dio;
8. il percorso prosegue dopo la Comunione: la catechesi non è per i Sacramenti, ma per la vita cristiana, infatti i ragazzi del dopo-Comunione, che avranno frequentato almeno 3 anni, potranno ricevere il Sacramento della Confermazione, completando così l’iniziazione cristiana.

Puoi anche leggere ...

Per inviare un commento, completa il seguente form

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori devono essere compilati