In preparazione al quarantesimo / 1

Diamo inizio con questo articolo ad una mini rubrica che ci accompagnerà sino al 26 novembre in cui andremo a ricordare alcuni scritti (lettere o articoli) che hanno segnato la vita della nostra comunità parrocchiale. La prima pubblicazione è una lettera di don Tonino ai parrocchiani scritta il 7-11-1987 per il X anniversario di costituzione della parrocchia e pubblicata su «Luce e Vita» n. 43 del 29-11-1987, oltre che sul libro “Una provocazione fatta pietra”.

Posa_ primapietra

UNA PROVOCAZIONE FATTA PIETRA

Carissimi,

finalmente, a dieci anni dalla nascita della parrocchia, la vostra fede sta entrando in quella fase, decisiva e forte, che si esprime nella costruzione di un edificio di pietra.

È una cosa buona che questa forza, dalle viscere della vostra comunità, trabocchi sui versanti del visibile e si solidifichi, purché non si cristallizzi, nei simboli architettonici e nelle suggestioni dell’arte. In questo senso, vi faccio tanti auguri. Il vostro «con-correre» sia sostegno di comunione, più profonda di quella che si ottiene mettendo insieme il denaro, gli entusiasmi e le speranze: perché costruire una chiesa non è costruire uno stadio.

Ma, oltre all’augurio, sento che oggi debbo affidarvi un compito. La vostra comunità parrocchiale si intitola Madonna della Pace. E allora non potrebbe la vostra chiesa essere quasi una «provocazione fatta pietra», e far sì che l’intera Diocesi metta il tema della pace come motivo architettonico supremo di tutto il suo impegno pastorale? La durezza del sasso, la forza coagulante del cemento, la spinta delle volte, lo scenario incomparabile del mare non potrebbero simbolizzare per sempre, all’interno della nostra Chiesa locale, che la pace non è un tea friabile soggetto all’usura della moda, che la comunione deve essere il tessuto connettivo, che la tensione verso l’altro ne è il segreto profondo, e che l’apertura planetaria sui problemi della terra ne è lo sfondo più naturale? Coraggio, allora! Con l’aiuto di Maria, la vostra parrocchia sperimenti a tal punto la comunione, che divenga per tutta la Diocesi il luogo promotore della educazione permanente alla pace. E la chiesa che state per costruire sia il monumento elevato alla «nostalgia di futuro» che ci portiamo nel cuore.

 

Vi abbraccio. Vostro

+ don Tonino, vescovo

Lettera di don Tonino ai parrocchiani scritta il 7-11-1987 per il X anniversario di costituzione della parrocchia e pubblicata su «Luce e Vita» n. 43 del 29-11-1987.

 

FacebookTwitterGoogle+PinterestEmailCondividi

amministratore

Questa è la descrizione dell'Amministratore del sito.

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>