III Domenica di Quaresima – “Convertitevi: il Regno di Dio è vicino”

Vangelo

Terza Domenica di Quaresima (anno C) – Riflessione sulla Parola di Dio, a cura di don Luca Murolo.

Riflessioni sulla Parola di Dio:  1^ Lettura (Es. 3, 1 – 8a.13-15)

2^Lettura  (1 Cor. 10,1-6.10-12)

3^Lettura  (Lc. 13, 1-9)

La misericordia di Dio verso di noi consiste in questo: ci apre un futuro sempre nuovo senza fissarci nelle colpe.

Nella prima lettura Dio non si presenta come un giudice, ma come un liberatore: è sperimentato da Mosè come colui  che entra nella vita per guidare e salvare, per riscattare alla libertà.

Nella seconda lettura viene confermato il primato della iniziativa divina che si manifesta nella nostra vita, ma non manca di metterci in guardia e di sollecitare la nostra responsabilità: “Chi crede di stare in piedi, guardi di non cadere”.

Il Vangelo ci propone la parabola del Dio paziente e capace di attenderci. Può essere rassicurante, ma tutt’altro che deresponsabilizzante. La parabola  ci parla certamente più di Dio che dell’uomo, della misericordia più che del giudizio e della condanna. E tuttavia Dio, che è presentato come lento all’ira e grande nell’amore”,  non manca di interpellare l’uomo nella sua esistenza: richiede  a ciascuno di trovare buone idee e una via per scampare alla morte.

Siamo chiamati ad entrare nella terra di Dio. La sua Parola è oggi chiara: Dio discende a fianco degli uomini, in particolare dei più deboli, degli umiliati dalla vita, si schiera dalla parte degli oppressi per guidarli oltre la schiavitù, qualunque forma essa possa assumere . In questo consiste la sua misericordia verso di noi: ci apre un futuro sempre nuovo senza fissarci nelle colpe. Chiede conversione a Lui, ascolto e disponibilità ad imparare da Lui. E’ l’ascolto della Parola di Dio che può liberarci. Egli attende che noi diamo personalmente una risposta .

amministratore

Questa è la descrizione dell'Amministratore del sito.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *