16 dicembre 2018 – Terza domenica di Avvento

Schermata 2018-12-16 alle 11.09.01“Che cosa dobbiamo fare?”

Giovanni annunciava l’arrivo imminente del Messia ed invitava a farsi trovare pronti per questo incontro. Per questo era necessario che ognuno si convertisse. Molti quindi chiedevano a Giovanni quali erano le opere da praticare degne della conversione. Giovanni ha una risposta per tutti, che è diversa e specifica per ciascuno. La conversione coinvolge tutti, credenti e non credenti, ed è sempre un cambiamento di obiettivo, un riporre l’attenzione su quello che avevi messo da parte a vantaggio di altro. Conversione è cambiare la scaletta delle tue priorità, cominciare a giudicare importante quello che invece avevi trascurato per tanti motivi. Forse perchè non ne sentivi il bisogno, o ti costava troppa attenzione, o avevi timore di non farcela, o era un cambiamento troppo radicale, o perchè ti era stato insegnato così.
Non c’è conversione reale senza amore. Il cambiamento non può toccare solo le azioni esteriori se non coinvolge anche il cuore. Ma non aspettare che il tuo cuore sia pronto alla conversione. Comincia dai gesti, anche se non li senti pienamente veri o autentici. Forse sentirai un pò la ribellione del tuo cuore, ma sarà il modo più concreto per cominciare a cambiare davvero.

In breve

Non attendere la tua conversione. Comincia a fare con fatica quello che sai che è giusto, e persevera. Il tuo cuore imparerà pian piano ad amare la nuova direzione che segna il tuo cambiamento.

* * *

Fonte:

https://t.me/labuonanovella
https://www.instagram.com/buona_novella

You may also like...